Il mio soggiorno al nord è terminato! Dopo l’inizio un po’ difficoltoso, la seconda settimana ad Halden è stata intensa e bella come speravo!

Dopo i miei tre giorni di letto, tè e riposo, da giovedì 31.3 mi sono ripresa pian piano,  ho fatto dei bei allenamenti e ho anche vissuto la vita sociale di Halden.

Giovedì è sempre il mio giorno preferito ad Halden, visto che al mattino alle 08.30 si parte per l’allenamento di CO di qualità, che spesso si corre veloce e che è un po una simulazione di gara. Questa volta io ho corso/passeggiato, ma son contenta di essere finalmente uscita dal letto! E alla sera c’è l’allenamento della società alla casetta del club Höias. Dalle 18.00 via si ritrovano tutti, da bambini, seniori, attivi, mamme e anziani. C’è chi va a correre, chi fa allenamento di CO, chi fa forza e chi va semplicemente a passeggiare. Poi segue la sauna e infine si termina la serata con Waffel e caffè!

Venerdì invece ho fatto un altro allenamento di CO con Andreas e Martin, e al pomeriggio ci siamo trovate a mangiare waffel e bere caffè a casa di Sabine, per aggiornarci un po’, chiaccherare e per esercitare un po’ il nostro norvegese.

 Allenamento Akselas

Allenamento Akselas

Anche se non ero ancora guarita e in forma al 100%, non mi sono lasciata scappare le due gare vicino a Strömstad, che si son svolte nei terreni molto vicini a dove si svolgeranno i mondiali quest’estate. Anche la concorrenza non si è fatta lasciata scappare questo evento, e così il livello dei partecipanti era paragonabile ai mondiali!

Son state due gare molto dure, sia per il tempo (pioggia e freddo), ma soprattuto per il dislivello e le roccie da attraversare. Nella middle ho fatto due errori, e dalla metà in poi avevo le gambe vuote (probabilmente esser malata non era la preparazione ideale per una gara ;-). Però è stata una bella gara con anche alcuni aspetti positivi.  La lunga distanza di domenica era proprio tosta, non ho dato il massimo fisicamente visto i problemi di salute, ma ho comunque sofferto tanto. Anche qui ho fatto qualche errore in zona punto, ma soprattutto ho perso tanto tempo due volte prendendo la scelta sbagliata. Il problema di questi terreni sono le roccie: spesso è difficile trovare i passaggi per scendere e salire dalle roccie. Se si trova il passaggio giusto, tutto va bene, ma se non si trova il passaggio al primo colpo, o si ha un po di paura, si perde un sacco di tempo a provare a scendere e salire. Dopo 1 ora e 37 minuti di gara nei terreni paludosi ero veramente KO.

Risultati Strömstadsmedeln

Risultati Kvinnebyns klassiska

Anche se ho strapazzato un po il mio corpo, non sono di nuovo peggiorata, anzi, stavo sempre meglio e ho potuto continuare come previsto con gli allenamenti.

Lunedì ho fatto un allenamento di CO, e forza con il club mentre martedì ho potuto partecipare a un allenamento sprint con la nazionale norvegese a Fredrikstad. Sentivo le gambe pesanti dal weekend, ma son comunque riuscita a vincere 4 sprint su 5! Questo allenamento mi ha ridato un po di fiducia, dopo la settimana di malattia. Ma non è finita qui, alla sera ho anche partecipato all’allenamento di ripetute in pista (20 x 200m) e mercoledì alla staffetta nel bosco anche con la nazionale norvegese. Le cartine degli allenamenti in Norvegia le trovate sotto “maps”.

 Middle Näsinge

Middle Näsinge

È sempre peccato tornare in Svizzera, visto che orai Halden è la mia seconda casa e mi trovo così bene. Ma proprio l’altro giorno è stato confermato dalla IOF che nel 2019 si terrano i mondiali nella regione Östfold, che è il “cantone” a qui appartiene anche Halden. Dopo gli europei del 2018 in Ticino, ho quindi già anche un altro grande obiettivo, e di conseguenza seguiranno ancora tanti soggiorni ad Halden! :-)

Ora sono di nuovo in Svizzera, ed è arrivato il momento di mettere via le cartine scandinave e di tirar fuori la preparazione per le gare di selezione per le gare di coppa del mondo in Polonia e gli Europei in Cechia, che si terranno settimana prossima nella regione di Basilea.

 

Comment